Travel Myanmar | Attrazioni sul Lago Indawgyi
14377
page-template,page-template-full_width,page-template-full_width-php,page,page-id-14377,mkd-core-1.1,ajax_fade,page_not_loaded,,burst-ver-2.1, vertical_menu_with_scroll,smooth_scroll,blog_installed,wpb-js-composer js-comp-ver-5.5.2,vc_responsive

Il Lago Indawgyi, paradiso degli amanti della natura, si trova nello stato di Kachin, lo stato più settentrionale del Myanmar. Il lago selvaggio e incontaminato è l’ideale per trascorrere qualche giorno in mezzo alla natura. Il Lago Indawgyi è il più grande del paese e uno dei più grandi laghi interni del Sud-Est asiatico, misura 24 chilometri da nord a sud e 13 chilometri da est a ovest.

Il Lago Indawgyi è circondato da una foresta selvaggia e ospita circa 20 villaggi. L’area intorno a Indawgyi è stata dichiarata dall’UNESCO Riserva della Biosfera per la sua impareggiabile ricchezza di flora e fauna. La zona è abitata principalmente da gruppi etnici Shan e Kachin, il cui sostentamento si basa sull’agricoltura.

COSE DA VEDERE

PAGODA SHWE MYITZU

La Pagoda Shwe Mitzu è una splendida pagoda situata in mezzo al lago. Sembra che galleggi sull’acqua. La pagoda proietta un suggestivo riflesso sul lago nella luce del tardo pomeriggio: una scena da non perdere. Si può prendere una barca per raggiungere la pagoda e fare un giro turistico. Il momento migliore per visitare questa pagoda è durante la festa della Pagoda Shwe Mitzu, a marzo. In questo periodo appaiono sull’acqua dei banchi di sabbia, che vengono utilizzati per raggiungere la pagoda. La gente del posto crede che un banco di sabbia appaia per gli esseri umani e gli altri invece per gli spiriti.

VILLAGGI SUL LAGO

Le rive del Lago Indawgyi sono disseminate di villaggi che si possono visitare. Namde e Nammilaung sono due villaggi notevoli. Anche il villaggio di Lwemun merita una visita. Situato sulla riva occidentale, è un villaggio pittoresco con due monasteri. I monasteri hanno una storia interessante che è possibile ascoltare dalla gente del posto. I chioschi del tè lungo la strada verso nord ha un’ottima vista sul lago. Il negozio serve ottime insalate di noodle. Assaporate la deliziosa insalata con un po’ di tè tradizionale mentre vi godete il tramonto sul lago.

SANTUARIO FAUNISTICO DEL LAGO INDAWGYI

Godetevi il Santuario Faunistico del Lago Indawgyi, dichiarato dall’UNESCO Riserva della biosfera nel 1999. La foresta di 775 chilometri quadrati è ricca di specie uniche di flora e fauna. È uno dei più grandi santuari faunistici del sud-est asiatico ed è anche un parco del patrimonio dell’ASEAN. La foresta ospita 10 uccelli a rischio di estinzione a livello mondiale, che vengono custoditi con cura per la loro conservazione. Il sito ospita anche la tartaruga pavone birmana, una specie endemica del Myanmar. Inoltre, ci sono 448 specie di uccelli, 41 specie di rettili, 34 specie di anfibi, 64 specie di pesci e 50 specie di farfalle.

UCCELLI ESOTICI

Il Lago Indawgyi sta gradualmente diventando la migliore destinazione per il birdwatching nel paese. Il santuario faunistico è arricchito da specie esclusive di uccelli come il moriglione di Baer, l’avvoltoio dalle zampe bianche, l’avvoltoio dal collare slanciato, il pavone verde, il piccolo aiutante, il sarus crane, lo skimmer indiano, il beccaccino del bosco, l’aquila di Pallas, l’aquila maggiore, l’aquila maculata indiana, la beccaccia dal collo rufo e il bardotto dal petto giallo. Il lago è una tappa importante per gli uccelli migratori. Si possono vedere se ci si reca al lago tra dicembre e marzo. Osservare migliaia di uccelli esotici che volano sulle acque blu scuro del lago è un’esperienza indimenticabile.